HomePod

WWDC 2017: HomePod, lo speaker Apple per la casa

Una conferenza piena di annunci hardware quella di questo anno. Apple annuncia HomePod, lo speaker per la casa secondo Cupertino.

Il mercato degli speaker smart è già da un pò di tempo “affollato” da diversi competitor. Sia Google che Amazon hanno già sul mercato soluzioni smart per la riproduzione deell’audio, coniugate ai propri assistenti personali. Recentemente anche Microsoft ha annunciato, in partnership con HP, uno speaker con integrato Cortana.

HomePod

Apple arriva un pò in ritardo, ma lo fa con il solito stile. HomePod si differenzia dalla concorrenza già a partire dalle caratteristiche tecniche. Al suo interno troviamo un woofer ad alta escursione con amplificatore proprietario dedicato, un array di sei microfoni per voce e rilevamento ambientale, un array di 7 tweeter ognuno pilotato da un amplificatore proprietario ed un altro microfono interno per calibrare in modo continuo e dinamico i bassi. Il tutto viene pilotato dal SoC Apple A8, processore ormai utilizzato in molti prodotti Apple. Immancabile, naturalmente, l’integrazione di Siri e del servizio Apple Music.

Sia nel corso del keynote, brevemente, che in un incontro ristretto con alcuni giornalisti tenutosi subito dopo la fine del keynote, Apple ha mostrato il funzionamento del nuovo dispositivo. HomePod concentra la riproduzione della voce nelle zone centrali della stanza, mentre il resto della musica viene diffuso a 360 gradi, se lo speaker è al centro della stessa. Il rilevamento automatico del riverbero delle onde sonore e la regolazione dell’audio assicurano che la riproduzione sia sempre ottimale indipendentemente dalle dimensioni della stanza e dalla posizione dello speaker.

Il nuovo HomePod potrà inoltre fungere da hub HomeKit, così da poter comandare con Siri i dispositivi domotici compatibili attraverso iPhone, iPad e lo stesso HomePod.

L’altoparlante è inoltre in grado di interfacciarsi da solo con un altro HomePod, in modo da poter diffondere la stessa musica in tutta la casa.

La disponibilità è prevista per dicembre e purtroppo, almeno inizialmente, solo in USA, Regno Unito ed Australia.

 

 

14
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com