WWDC 2017: arriva macOS High Sierra

WWDC 2017: arriva macOS High Sierra

Craig Federighi annuncia il nuovo macOS High Sierra, con tante novità sotto il cofano.

Il nuovo macOS 10.13 High Sierra offre tutta una serie di miglioramenti sostanziali rispetto all’attuale versione.

Si inizia con Safari, che vedrà molte novità sul fronte della velocità nella nuova versione di macOS. E’ stato inoltre introdotto il blocco della riproduzione automatica dei video nelle pagine web e la protezione dal tracciamento delle informazioni inserite dall’utente, così da aumentare la sicurezza nella navigazione.

Si passa poi a Mail, che introduce finalmente lo Split View per la modalità composizione, così da poter avere affiancata la creazione di una nuova mail con altre applicazioni.

Anche l’app Foto gode di tutta una serie di migliorie. Ora è presente una barra laterale persistente ed un nuovo menù a tendina per l’applicazione dei filtri. Sono presenti nuovi strumenti per la modifica delle foto ed inoltre è stata rivista l’interfaccia stessa per la modifica. Ora Foto sincronizza, finalmente aggiungerei, il riconoscimento dei volti all’interno delle foto su tutti i propri dispositivi Apple.

Arriva anche su macOS il supporto per il file System APFS, con tutta una serie di migliorie ed aumenti di prestazioni nelle operazioni di spostamento dei file.

Viene anche introdotto a livello del sistema operativo il supporto al codec video HEVC (High Efficiency Video Codec) h.265. Il nuovo formato permette un aumento del 40% nella compressione video senza compromettere la qualità.

High Sierra introduce anche il supporto a Metal 2, la tecnologia grafica che promette, con la seconda versione, prestazioni fino a 10 volte migliori rispetto alla prima versione.

macOS High Sierra introduce inoltre il supporto alla realtà virtuale. Durante la WWDC sono state annunciate partnership con Steam, Epic e Unity per portare i rispettivi motori di VR su macOS.

La disponibilità della versione finale di macOS High Sierra è prevista per il prossimo autunno. Gli iscritti al programma sviluppatori Apple possono già scaricare la prima versione beta dal portale dedicato. È attesa più avanti nel mese di giugno anche una beta pubblica.

5
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com