Apple rimuove da Boot Camp il supporto a Windows 7 per i nuovi MacBook Pro ed Air

Apple rimuove da Boot Camp il supporto a Windows 7 per i nuovi MacBook Pro ed Air

Nell’ultima versione del software nato per eseguire Windows sui sistemi Mac, Apple ha rimosso il supporto a Windows 7.

Secondo questo documento di supporto fornito da Apple, il nuovo MacBook Air da 11″ e da 13″ ed il nuovo MacBook Pro Retina da 13″ supporteranno l’installazione di Windows 7 tramite Boot Camp.

Non si sa ancora se il nuovo MacBook permetterà l’esecuzione di Windows 7, ma è molto probabile che non sia così, seguendo gli altri “fratelli”.

Ricordiamo che Windows 7 è stato rilasciato da Microsoft nel 2009, ben 6 anni fa, praticamente un’era geologica in ambito informatico.

Chi volesse eseguire Windows 7 sui nuovi MacBook Air e sul nuovo Pro Retina da 13″ dovrà quindi “ripiegare” sui software di virtualizzazione, tipo Parallels Desktop e VMWare Fusion.

26
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com